Seguici su

facebook.svg instagram.svg

Antiquarium
Il museo

L’Antiquarium raccoglie una selezione dei reperti provenienti dagli scavi effettuati qualche anno fa nel sito archeologico di località Castello a Parre. Qui sono venuti alla luce i resti di un antico abitato che le fonti antiche denominano Parra.

Il percorso espositivo conduce alla scoperta degli Orobi: genti che hanno abitato questo territorio durante l’età del Ferro (I millennio a.C.)

Una specifica sezione è dedicata alla metallurgia, testimonianza di un’economia basata sullo sfruttamento delle risorse minerarie abbondanti nel territorio; Parre si connota, infatti, fin dalla fine dell’età del Bronzo (XIV-IX secolo a.C.) come un centro di raccolta e lavorazione dei metalli.

A quest’epoca risalgono le tracce più antiche di tali attività, ritrovate in un’area (proprietà Botti) poco lontana dal successivo insediamento del Castello.

La collezione si compone di vasellame, ornamenti in bronzo e vetro, strumenti di pietra, oggetti in osso e corno, monete.

I manufatti presentano le attività quotidiane che si svolgevano nell’abitato, le lavorazioni artigianali, le forme di culto, i commerci e gli scambi con le popolazioni vicine, centro-alpine e celtiche.

Il percorso è articolato secondo un ordinamento cronologico ed è accompagnato da pannelli esplicativi bilingui (italiano e inglese), provvisti di un ricco apparato illustrativo, cosicché è possibile visitare il museo in completa autonomia.